Massimiliano Mirabelli Marco Fassone
Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone (foto acmilan.com)

Chiuso il calciomercato, si cominciano a fare i resoconti finali tra chi ha fatto il miglior colpo e chi ha sborsato di più. Il record a livello di campionati è ancora della Premier League, che si conferma regina assoluta di spese effettuate.

Un dato ormai prevedibile, visti i grandi introiti del campionato inglese, tra diritti tv e ricavi commerciali in generale. I dati riportati da Deloitte.com hanno dell’incredibile: 1 miliardo e 400 milioni di euro è stata la cifra totale spesa dai club di Premier League. Al netto, considerate le cessioni, spesi 665 milioni di sterline, 20 milioni meno rispetto al record assoluto della scorsa estate. Soltanto nell’ultimo giorno di mercato sono stati effettuati acquisti per un totale di oltre 210 milioni di sterline, ovvero record di sempre. In Championship (Serie B inglese) invece sono stati spesi 195 milioni di sterline, il 9% in meno rispetto all’anno scorso.

La Serie A nei top 5 club europei si piazza al secondo posto con una spesa totale che si aggira intorno agli 800 milioni di euro. Segue la Ligue 1 (645 milioni di euro), la Bundesliga (€ 555 M) e La Liga con 545 milioni di euro. In particolare il Milan è stato il club italiano a spendere di più, con 230 milioni totali come riferito dallo stesso Marco Fassone. Soldi che ovviamente i rossoneri non hanno sborsato interamente durante questa estate, anche se verranno messi nel bilancio di quest’anno, in quanto saranno spalmati su più anni tra prestiti con diritto/obbligo e varie dilazioni sui pagamenti.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it