Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWSLa Gazzetta dello Sport oggi ha fatto un’inchiesta sugli ingaggi del campionato Serie A 2017/2018, tenendo conto sia dei giocatori che degli allenatori.

Per quanto riguarda i tecnici, non stupisce vedere Massimiliano Allegri al top con 7 milioni di euro netti annui incassati. La Juventus ha blindato fino al 2020 il proprio ‘condottiero’, che in questi anni ha vinto tutto in Italia e ha fatto due finali di Champions League in tre stagioni, pur perdendole.

Il secondo più pagato è Luciano Spalletti, ingaggiato dall’Inter nell’ultima estate con un ingaggio da 4 milioni l’anno fino al 2019. Il terzo è Vincenzo Montella, che dopo il rinnovo del contratto fino al 2019 è passato da circa 2,2 a 3 milioni netti annui. Il Milan ha voluto confermarlo, dopo la Supercoppa Italiana vinta e l’Europa riconquistata nella passata stagione.

Al quarto posto degli allenatori più remunerati in Serie A c’è Eusebio Di Francesco, che dalla Roma percepisce 1.5 milioni l’anno. Maurizio Sarri del Napoli è a quota 1.4, preceduto anche da Sinisa Mihajlovic che al Torino prende 1.5 milioni annui. Gian Piero Gasperini (Atalanta) e Simone Inzaghi (Lazio) prendono 1.3 milioni ciascuno. Roberto Donadoni a Bologna prende 1.2, mentre Marco Giampaolo alla Sampdoria 1.1, idem Stefano Pioli alla Fiorentina. I meno pagati sono Christian Bucchi del Sassuolo (0.4), Leonardo Semplici della Spal (0.4) e Fabio Pecchia dell’Hellas Verona (0.25).

In Europa l’allenatore più pagato è Pep Guardiola del Manchester City con 18 milioni di euro l’anno. Precede José Mourinho del Manchester United, pagato 16. Terza posizione per Carlo Ancelotti, ex Milan, che ha un ingaggio da 12 milioni annui. Diego Simeone (Atletico Madrid) e Arséne Wenger (Arsenal) ne prendono 10, Jurgen Klopp 8.5 e Zinedine Zidane 8. Antonio Conte al Chelsea ha uno stipendio da 7.5 milioni. Nella top 10 mondiale, chiusa da Allegri, c’è anche André Villas Boas dello Shanghai SIPG a quota 12 milioni.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it