Riccardo Montolivo
Riccardo Montolivo (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una seconda opportunità non si nega a nessuno. Neanche a chi per anni è stato considerato una vera delusione da parte dei propri tifosi, non proprio teneri nel giudicare l’apporto di Riccardo Montolivo, uno dei calciatori più fischiati degli ultimi anni.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport alla gente rossonera non è mai piaciuto troppo Montolivo, non quanto come calciatore bensì come simbolo del Milan. La fascia di capitano non è andata a genio, in molti hanno gridato per anni che l’ex Fiorentina non fosse in grado di portarla al braccio. Colpevolizzato ai massimi livelli, Montolivo ha comunque cercato sempre di onorare questo ruolo prestigioso ma allo stesso tempo ricco di aspettative. La sua seconda giovinezza però a sorpresa è arrivata subito dopo il passaggio di consegne, con Leonardo Bonucci nuovo portatore sano della fascia rossonera.

Oggi Montolivo è un calciatore rinato, probabilmente anche perché più sereno e libero mentalmente. Il centrocampista classe ’85 in estate si è visto prima togliere la fascia di capitano poi il posto da regista titolare per l’arrivo di Lucas Biglia, ma non ha fatto una piega, continuando a lavorare e proponendosi anche nel ruolo di mezzala per dare una mano a Montella e compagni. Bravo il tecnico a credere comunque nel suo numero 18, stimatissimo all’interno dello spogliatoio e sorprendente risorsa nelle ultime uscite stagionali.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it