Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’è grande attesa e curiosità in vista di Austria Vienna-Milan, match che prenderà il via alle ore 19 di oggi come esordio dei rossoneri nella fase a gironi di Europa League.

Due i motivi di tanta e spassionata curiosità: il primo è su come reagirà la squadra di Vincenzo Montella al k.o. bruciante di domenica contro la Lazio, che ha aperto alcune ferite già chiare durante la scorsa stagione. L’altro è il modulo che il tecnico rossonero schiererà dal 1′ minuto, con ogni probabilità il 3-5-2 tanto osannato e richiesto da tifosi e opinionisti in questi giorni. La difesa a tre appare la soluzione ideale per il Milan costruito da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, e con questa soluzione tattica cambieranno anche alcune situazioni in mezzo al campo.

Molto dipenderà dal movimento di Hakan Çalhanoglu, fantasista turco che ancora non è riuscito ad esprimersi come si deve. Schierato finora sempre da mezzala atipica, l’ex Leverkusen proverà oggi ad immedesimarsi in un’altra posizione, più dinamica e portata alla sue corde: Çalhanoglu sarà il trait d’union fra centrocampo e attacco, si staccherà in fase di possesso palla dalla linea mediana cercando spazi tra le linee per rendere fluida la manovra e consegnare palloni giocabili a Kalinic e André Silva, i due centravanti che oggi dovrebbero coesistere dal 1′ minuto. Tanta attesa dunque per il 10 rossonero che finalmente potrà esprimersi in un ruolo più consono alle sue caratteristiche.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it