Andrea Conti
Andrea Conti (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’infermeria di casa Milan già al primo mese di campionato è stata messa sotto con il lavoro extra. Dopo i guai muscolari per Montolivo, Bonaventura e Biglia è arrivato un infortunio dolorosissimo per il gioco e le strategie tattiche dei rossoneri.

Mazzata terribile nel pomeriggio di ieri per il Milan, quando è stato comunicato ufficialmente il grave infortunio al ginocchio di Andrea Conti. L’emittente Sky Sport lo aveva anticipato con un’indiscrezione che ha fatto tremare tutti, purtroppo confermata dal bollettino medico severissimo: rottura del legamento crociato anteriore, uno degli infortuni peggiori per un calciatore che tra operazione, riabilitazione e recupero atletico dovrà stare lontano dal calcio giocato per almeno 5-6 mesi. Brutto colpo per il terzino destro classe ’94, considerato un titolare fisso della fascia e proprio ora che stava cominciando ad ingranare.

Conti era tra l’altro a rientro da una noia muscolare alla caviglia, una lieve distorsione subita in Nazionale contro Israele, ma sarebbe stato convocato contro l’Udinese almeno per la panchina. Invece il ginocchio ha fatto crack durante l’allenamento di ieri e Montella dovrà fare a meno di un giocatore che stima in maniera enorme per tanto, troppo tempo. Anche il Mondiale è a rischio, a meno che Conti non bruci le tappe e riesca a tornare entro marzo prossimo per giocarsi al meglio gli ultimi mesi di campionato. Un forte in bocca al lupo al numero 12 del Milan, che ha dalla sua un’età ancora giovanissima e un futuro davanti a se’ talmente lungo da poter prendersi la propria rivincita.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it