Pierre-Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang esulta (©getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – In estate il Milan ha letteralmente cullato il sogno Pierre-Emerick Aubameyang. Sarebbe stato secondo molti l’attaccante ideale per far sognare i tifosi e dare alla squadra di Vincenzo Montella quella qualità e concretezza in più in vista del nuovo campionato.

L’idea del direttore sportivo Massimiliano Mirabelli era quella di convincere un grande bomber ad arrivare in rossonero e diventare di fatto il nuovo leader dell’attacco dopo la partenza di Carlos Bacca; tra i nomi fatti dai vari giornali quello di Aubameyang è sempre stato il più concreto, come ha confermato lo stesso calciatore franco-gabonese ieri in un’intervista rilasciata a RMC in cui ha svelato un retroscena sull’estate di mercato da poco conclusa.

L’attaccante del Borussia Dortmund ha confermato dunque i reali contatti tra lui e la dirigenza milanista, ammettendo di essersi interessato non poco a questa soluzione di carriera: “Il Milan in estate mi ha contattato, ho ascoltato la loro offerta e devo dire che il loro progetto mi interessava. Ma non se n’è fatto più nulla ad agosto per tanti motivi diversi”. Dichiarazioni che aumentano il rammarico e che confermano ciò che Mirabelli ha ammesso settimane fa sulla trattativa Aubameyang; il Milan ha davvero cullato il sogno di riportare il forte centravanti in maglia rossonera, ma evidentemente i costi troppo elevati ed il ‘no’ del Borussia hanno avuto la meglio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it