Ricardo Rodriguez
Ricardo Rodriguez (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tra gli acquisti estivi del Milan ovviamente spiccano per costi, qualità e prestigio quelli di Leonardo Bonucci, strappato ai rivali storici della Juventus, e di Lucas Biglia che è considerato uno dei registi di centrocampo più bravi in ambito internazionale.

Ma non è affatto da sottovalutare il colpo da 15 milioni Ricardo Rodriguez; il laterale svizzero arrivato dal Wolfsburg non è stato accolto con i clamori della ‘bomba’ di calciomercato, ma il suo approdo è più importante di quanto sembri. Con Rodriguez infatti, secondo Tuttosport, il Milan ritrova dopo tanti anni di penuria difensiva un terzino sinistro naturale di ottimo livello, affidabile, fisicamente sano e dalle qualità offensive spiccate. Un giocatore insomma su cui puntare ciecamente in un ruolo molto delicato.

L’ultimo terzino mancino che si era guadagnato la stima dell’ambiente rossonero fu Marek Jankulovski, ex calciatore ceco che fino al 2008-2009 era un intoccabile di quella corsia. Dopo di lui tante, troppe incognite: gli esperimenti Antonini e Zambrotta e i tanti ‘flop’ passati per Milanello e già dimenticati dai tifosi, come Taiwo, Constant, Mesbah, Emanuelson e Armero. Persino i più recenti Antonelli, De Sciglio e Vangioni non hanno mai dato garanzie su quella fascia, sistemata invece con l’arrivo dello svizzero Rodriguez, che piace anche per la capacità di andare a segno e sfruttare le doti balistiche. Non a caso è stato suo il primissimo gol ufficiale del Milan 2017-2018 contro il Craiova.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it