Josip Elez Patrick Cutrone
Josip Elez e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Segnare un gol a tempo scaduto, salvando la faccia alla propria squadra e per di più in un match di Europa League è qualcosa che ti forgia il carattere e ti regala entusiasmo assoluto in vista del futuro.

E’ successo anche questo a Patrick Cutrone, giovane rapace d’area del Milan che in questi tre mesi fra preparazione estiva e inizio di stagione sul campo ha dimostrato tutto il suo valore, segnando in Serie A, in coppa e persino con la Nazionale Under 21. Come scrive la Gazzetta dello Sport il suo gol al Rijeka a tempo scaduto è un misto di cattiveria sotto porta alla Filippo Inzaghi e di qualità nei movimenti senza palla come faceva il suo idolo Andriy Shevchenko.

Ieri Cutrone, ospite del nuovo store Adidas nel centro di Milano, ha rilasciato alcune dichiarazioni che confermano il suo stato d’animo davvero positivo: “Non ho dormito tanto, per l’emozione e per la partita. Ero contentissimo perché abbiamo vinto, ho pensato al gol. Montella mi sta lanciando, gli devo tanto, lui e la società hanno fiducia in me”. E tale fiducia appare meritatissima, visto che il classe ’98 è l’ultimo figlio della scuola di Milanello ad esplodere nel calcio che conta, con qualità, gioia e entusiasmo, tutto ciò che serve ad un giovane talento per sbocciare.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it