Gabriel Vasconcelos Ferreira
Gabriel Vasconcelos Ferreira (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo la lunga ed estenuante campagna estiva del club rossonero, che ha rinnovato quasi interamente la rosa acquistando tantissimi calciatori, in queste ultime settimane ci si è dedicati ai rinnovi e alla gestione di questioni interne.

Tra i pochi appunti che potrebbero essere fatti alla società, si potrebbe parlare di alcune mancate cessioni. Oltre a quella di Gabriel Paletta, vicinissimo fino all’ultimo alla Lazio ma che poi non si concretizzò, i colleghi di Tuttosport oggi hanno focalizzato la loro attenzione su altri due giocatori ancora presenti nella rosa milanista: Gabriel Vasconcelos Ferreira e Jherson Vergara.

Calciomercato Milan, il punto su Gabriel e Vergara

Al portiere brasiliano era stato rinnovato il contratto lo scorso gennaio, con Adriano Galliani ancora al timone della società, fino al giugno 2019. Purtroppo l’apporto dell’estremo difensore al Milan è stato praticamente nullo, così come negativa è stata la sua avventura al Cagliari nel secondo semestre della passata stagione. In estate nessuno si è fatto concretamente avanti per Gabriel, solo qualche voce su Carpi, Benevento e Spal, ma niente di concreto alla fine. Al momento dunque il classe 1992 brasiliano pare destinato a restare in rossonero sino a fine stagione: la dirigenza, e probabilmente anche il giocatore stesso, sperano che a gennaio possa sbloccarsi qualcosa e che si trovi una piazza che gli dia fiducia e occasione per rimettersi in mostra.

Situazione non maggiormente positiva per Vergara, il quale ha lo stesso contratto del collega di cui sopra, ovvero in scadenza nel giugno 2019. Entrambi dunque sono inevitabilmente un peso, numerico oltre che economico, per il Milan. Arrivato in rossonero nel luglio 2013, il difensore colombiano ha indossate le maglie di (in ordine cronologico) Parma, Avellino, Livorno e Arsenal Tula. Nelle ultimissime ore di mercato, lo scorso 31 agosto, si pensava potesse andare al Bari, ma alla fine saltò tutto per colpa di una mail arrivata in ritardo di qualche secondo rispetto alla fine ufficiale della sessione. Tanto che Bari e Milan sembrava potessero fare ricorso per far sì che la situazione venisse sbloccata. A gennaio però potrebbero esserci nuovi contatti tra i club, per definire con qualche mese di ritardo l’affare in prestito.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it