Inglesi certi: Conte tornerà in Italia, ma non per allenare il Milan

Antonio Conte
Antonio Conte (©getty images)

MILAN NEWS – Dall’Inghilterra c’è ormai una certezza che i tabloid continuano ad esprimere quasi quotidianamente e riguarda il futuro di uno degli allenatori italiani più bravi e quotati del momento.

Antonio Conte lascerà il Chelsea a giugno, un anno in anticipo rispetto alla naturale scadenza del suo contratto. Il rapporto tra il mister salentino e i Blues sembra ormai compromesso e a giugno 2018 dovrebbe avvenire la separazione consensuale, agevolando così il desiderio ammesso da Conte di tornare in Italia. Il tecnico ex Juventus è stato accostato spesso alla panchina del Milan, che allo stesso tempo potrebbe rivedere l’accordo con Vincenzo Montella a fine stagione se non dovessero essere raggiunti gli obiettivi minimi prefissati con il mister campano.

Secondo quanto riferito dal tabloid The Sun quest’oggi pare che Conte però non sia così vicino al Milan, bensì sarebbe pronto a tornare nel suo paese natale per allenare…la Nazionale! I media britannici sono sicuri della volontà della FIGC di richiamare Conte dopo il Mondale 2018 per iniziare assieme un nuovo corso, fermatosi troppo presto ai quarti di finale dell’Europeo dello scorso anno. Sarebbe lui dunque la prima scelta per guidare la Nazionale dopo Giampiero Ventura, che ha un contratto federale fino al 2020 ma potrebbe essere allontanato dalla carica in caso di mancato accesso alla fase finale di Russia 2018 o idem se dovesse andar male la spedizione mondiale tra un anno circa.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it