Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

MILAN NEWS – In cerca di rilancio e di identità precisa. Hakan Calhanoglu, numero 10 del nuovo Milan, non ha avuto dubbi ad accettare la chiamata rossonera e prendersi sulle spalle l’eredità pesante e prestigiosa di un numero molto ambito e storico.

Finora però l’ex Bayer Leverkusen si è acceso solo a tratti; l’emblema del suo inizio di avventura rossonera si è visto nella gara contro la Roma di qualche settimana fa: partenza da diesel a stento, poi appena il turco si è acceso con qualche giocata preziosa tutto il Milan ha girato in maniera più fluida, fino all’espulsione dello stesso Calhanoglu per doppia ammonizione. Segno che il fantasista classe ’94 ha tutto per essere un leader offensivo nella rosa di Vincenzo Montella, ma pecca ancora in continuità e sicurezza.

Come scrive oggi La Repubblica Calhanoglu tornerà titolare in Milan-AEK Atene di giovedì prossimo, probabilmente partendo da mezz’ala sinistra, con la speranza che possa bissare la sua migliore interpretazione finora contro l’Austria Vienna nella prima gara di Europa League nella fase a gironi. Montella gli chiede leadership, qualità e visione di gioco, ma il turco dovrà essere bravo ad immedesimarsi in un ruolo ambivalente, con pulsioni da trequartista e costrizioni da mediano vecchia scuola.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it