Merrill Lynch
Merrill Lynch’s headquarters in New York (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nei giorni scorsi sono state pubblicate alcune importanti novità riguardo il Milan e le strategie per rifinanziare il debito da più di 300 milioni di euro con Elliott Management Corporation, di cui 120 a carico del club.

Il primo azionista, il cinese Yonghong Li, entro ottobre prossimo dovrà restituire tale cifra (più gli interessi maturati) al fondo statunitense e per farlo aveva pensato di affidarsi alla banca d’affari Merril Lynch. Tale opzioni però, secondo quanto riportato da Carlo Festa sul suo blog legato a Il Sole 24 Ore, al momento si sarebbe arenata. Trattative in calo per il rifinanziamento del debito, visto che Merril Lynch sarebbe interessata solo a discutere del debito di 120 milioni dell’A.C. Milan lasciando invece da parte i circa 180 milioni che gravano sulla holding Rossoneri Lux.

Sono dunque al vaglio nuove opzioni per risanare l’intero debito accumulato in primavera per arrivare al closing con Fininvest; la proprietà cinese con la consulenza dell’avvocato Riccardo Agostinelli starebbe studiando e sondando alcuni terreni internazionali. Difficile che una delle ipotesi sia Goldman Sachs, altra nota banca statunitense che al momento si è detta non interessata, avendo smentito di poter entrare nell’affare del rifinanziamento dei debiti del Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it