Vincenzo Montella
Vincenzo Montella (©Getty Images)

MILAN NEWS – Periodo molto impegnativo per il Milan. Nemmeno il tempo di archiviare il pareggio contro il Genoa che è già l’anti-vigilia della sfida di mercoledì nel turno infrasettimanale al Marcantonio Bentegodi contro il Chievo Verona.

Trasferta molto complicata per i rossoneri. Che però devono assolutamente vincere e confermare la buona prestazione di ieri. Dovranno farlo senza due calciatori importanti: Leonardo Bonucci per squalifica e Giacomo Bonaventura per infortunio. A due giorni di distanza dalla gara, Premium Sport ha ipotizzato la probabile formazione del Milan.

Qualcuno aveva pensato ad un ritorno alla difesa a quattro senza l’ex Juventus. E invece, a quanto pare, Montella dovrebbe confermare il 3-4-2-1. Al centro della difesa Mateo Musacchio con ai lati Cristian Zapata e Romagnoli (entrambi perfetti ieri contro il Genoa). A centrocampo Ricardo Rodriguez torna largo a sinistra con Fabio Borini a destra: in mezzo Franck Kessié e Lucas Biglia.

Conferme per i tre davanti: Suso, Hakan Calhanoglu e Nikola Kalinic. A parte lo spagnolo, gli altri due avranno un’altra occasione per dimostrare il loro valore dopo le ultime deludenti uscite. Ieri il turco non ha potuto far molto perché sostituto dopo l’espulsione di Bonucci; malissimo però giovedì in Europa League. Il croato invece si è fatto vedere poco e si è guadagnato i fischi dei tifosi: è appena rientrato da un infortunio, ma da lui ci si aspetta molto di più.

Nessuna novità tattica attesa invece per il Chievo. Che dovrebbe scendere in campo contro il Milan con il solito e collaudato 4-3-1-2. L’ex Valter Birsa tra le linee: in attacco, al fianco di Roberto Inglese, in vantaggio l’intramontabile Sergio Pellissier (suo il gol vittoria nel derby di ieri) su Manuel Pucciarelli.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Pellissier, Inglese.

Milan (3-4-2-1): Donnarumma; Zapata, Musacchio, Romagnoli; Borini, Kessié, Biglia, Rodriguez; Suso, Calhanoglu; Kalinic.

 

Redazione MilanLive.it