Suso, il salva-Milan: “Batto la Juventus e torno a casa a piedi”

Suso
Suso (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – ‘El hombre’ ritrovato. Jesus Fernandez Saez, conosciuto da tutti come Suso, è l’uomo di Cadice da cui aspettarsi sempre qualcosa di geniale. Lo ha dimostrato nella trasferta di mercoledì contro il Chievo Verona, quando ha messo a tacere tutte le critiche nei suoi confronti.

Coccolato dai compagni, da Bonucci in particolare, nel viaggio di ritorno a Milano, Suso sa di essere il salvagente del Milan di oggi. E’ lui il calciatore di maggior talento e, se riportato nelle sue zone di competenza può davvero regalare la svolta alla stagione dei ragazzi di Vincenzo Montella. Dopo un mese pieno di delusioni e appannamenti, con ben 4 panchine su sei partite consecutive, Suso è tornato elemento centrale nel gioco rossonero.

Come riporta la Gazzetta dello Sport lo spagnolo è tornato anche ad avere fiducia in se’ e nella squadra rossonera, come indicato ieri nella conferenza stampa a cui ha presieduto. Ma ciò che colpisce è il realismo utilizzato nel commentare la prossima gara contro la Juventus: “Proveremo nel nostro stadio a non perdere e a fare almeno un punto. Non sono pessimista, la Juve è più forte altrimenti in classifica saremmo avanti noi. A San Siro con le piccole dobbiamo vincere, con le grandi può succedere di tutto. Se segno vado a casa a piedi, tanto abito a 50 metri. Vincere sarebbe importante per la nostra stagione”. Un voto che fa felici i suoi tifosi: battere i rivali storici sarebbe un segnale fondamentale.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it