Milan, Biglia ora è un problema: altra prova sotto la sufficienza

Lucas Biglia Gonzalo Higuain
Lucas Biglia e Gonzalo Higuain (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il suo acquisto in estate era stato segnalato come uno dei più intelligenti e utili in casa Milan, visto che Vincenzo Montella aveva bisogno assoluto di un regista esperto e maturo al centro della sua manovra.

Le aspettative però finora sono state tutte deluse, una bocciatura dopo l’altra per Lucas Biglia. Il centrocampista argentino ex Lazio, arrivato per una cifra intorno ai 17 milioni di euro, è uno dei flop più conclamati di inizio stagione. Cinque presenze in campionato, zero reti realizzate ed una media-voto da far spavento in senso negativo. Ieri contro la Juventus l’ennesima insufficienza consecutiva, colpa di una prova opaca e inconsistente, sia in fase di palleggio che in proiezione difensiva.

Il Milan si sente ‘tradito’ dal suo numero 21, che avrebbe dovuto raccogliere l’eredità di Pirlo e dare qualcosa in più dal punto di vista del gioco e dell’intelligenza tattica rispetto al contestato Montolivo e al baby Locatelli. Invece la Gazzetta dello Sport lo boccia nettamente con un 4,5 in pagella, figlio di una prestazione sottotono e senza spunti. Un fantasma nel centrocampo rossonero, proprio quel Biglia che invece fece fare il salto di qualità alla Lazio di Simone Inzaghi mostrando ritmo e qualità. La soluzione a questo problema potrà trovarla solo Montella, ma a questo punto non sarebbe da disdegnare un ritorno come titolare di quel Locatelli che un anno fa abbatteva da solo le resistenze della Juve a San Siro.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it