Domagoj Vida
Domagoj Vida (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Non sono previsti al momento investimenti da parte del club rossonero per gennaio, quando scatterà il mercato di riparazione. E’ stato Marco Fassone stesso a dichiararlo ieri da Milanello.

Dopo le enormi spese effettuate in estate, il Milan non andrà ad investire nuovamente a metà stagione. L’amministratore delegato ha spiegato che risorse economiche per fare delle operazioni ci sarebbero, però al momento la squadra è ritenuta competitiva e dunque non sono richiesti interventi correttivi. Ovviamente se ci saranno delle occasioni, verranno valutate. In ogni reparto sicuramente farebbe comodo qualche ritocco.

Calciomercato Milan, obiettivo Vida della Dinamo Kiev?

Stando alle news di calciomercato Milan provenienti dal magazine ucraino Futbol e riprese anche da The Sun, il club rossonero e l’Everton sarebbero sulle tracce di Domagoj Vida della Dinamo Kiev. Il difensore croato è in scadenza di contratto a fine dicembre 2017 e non intende rinnovare.

E’ dunque un’opportunità di mercato low cost, dato che Vida può essere ingaggiato a parametro zero senza sborsare alcun euro per il suo cartellino e andando così a pagare solamente l’ingaggio. Il Milan in difesa è numericamente a posto, però a gennaio sia Gabriel Paletta che Gustavo Gomez possono partire. Dunque il nazionale croato a quel punto può essere un’occasione interessate per puntellare il reparto difensivo.

Vida è un difensore centrale di 28 anni (nato a Osijek nell’aprile 1989) e gioca nella Dinamo Kiev dal 2013. Prima dell’approdo in Ucraina aveva militato nell’Osijek, nel Bayer Leverkusen e nella Dinamo Zagabria. In Germania solo nella stagione 2010/2011, quando collezionò solo una presenza in Bundesliga (8 in Europa League) e successivamente tornò in Croazia. Alto 184 centimetri, è un difensore roccioso che fa della forza fisica una delle proprie armi. Abile nel gioco aereo e negli anticipi. Ha collezionato 54 presenze e 2 gol nella Nazionale maggiore croata. E’ titolare a Kiev, anche se nel 2018 vuole cambiare aria.

 

Redazione MilanLive.it