Marek Hamsik
Marek Hamsik (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’è un filo sottile che collega il destino di Marek Hamsik, capitano ormai storico del Napoli attuale, al Milan. Durante i dieci anni di Serie A del centrocampista slovacco qualche rapporto curioso con i rossoneri si è instaurato.

Il Corriere dello Sport ricorda in particolare due passaggi chiave della carriera di Hamisk: il calciatore classe ’87, considerato da tutti una promessa assoluta quando sbarcò a Napoli dal Brescia, si sbloccò definitivamente e si consacrò in un Napoli-Milan del maggio 2008: grande vittoria azzurra al San Paolo per 3-1 e la rete di Hamsik rimase nella storia per una cavalcata di almeno 50 metri palla al piede conclusa con un destro alle spalle del portiere austrialiano Zeljko Kalac, condannando il Milan a non qualificarsi in Champions League.

Milan letteralmente stregato dalle qualità e potenzialità di Hamsik, che ha recentemente ammesso di aver avuto molte lusinghe di calciomercato in questi anni, ma l’unica su cui ha davvero riflettuto arrivava proprio da Milanello: nel 2010 Massimiliano Allegri scrive a chiare lettere il nome dello slovacco nella lista degli acquisti desiderati da consegnare ad Adriano Galliani. I rossoneri si muovono e sondano il terreno con il Napoli, l’affare sembra potersi fare e il club azzurro lascia l’ultima parola proprio ad Hamsik, il quale però sceglie di legarsi cuore e testa al club campano, facendo svanire definitivamente l’ipotesi Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it