Franck Kessié
Franck Kessié (©Getty Images

MILAN NEWS – L’inizio della sua avventura milanista sembrava essere perfetta: potenza, corsa, duttilità e pure qualche gol su calcio di rigore. Eppure la forma e la fiducia sono qualità che hanno abbandonato troppo presto Franck Kessié.

Il centrocampista ivoriano del Milan, arrivato per circa 28 milioni di euro dall’Atalanta, non è riuscito a mantenere ritmo e positività nelle sue prestazioni tra campionato e coppa. Lo specchio del suo momento di involuzione arriva proprio dal match di giovedì contro l’Austria Vienna: nel 5-1 rossonero il mediano è apparso tra i meno brillanti, venendo valutato con un’insufficienza dalla maggior parte dei quotidiani del giorno dopo.

Uno strano periodo quello di Kessié, che di base avrebbe tutte le armi per diventare decisivo e prendersi la fiducia dei suoi nuovi tifosi. Lo ha detto ieri anche Vincenzo Montella, che continua a fargli sentire la propria stima, come riportato dal Corriere dello Sport: “Ci manca qualcosa nella manovra e nell’apporto dei giocatori. Kessié ha qualcosa in più e qualche gol in più, ma deve crescere”. Insomma la testimonianza sulle caratteristiche uniche del calciatore classe ’96 c’è ed arriva pure dal mister che prosegue nel lanciarlo titolare, ma è arrivata l’ora delle risposte. Dov’è finito il Kessié devastante dei tempi dell’Atalanta?

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it