Filippo Galli
Filippo Galli (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non era iniziata benissimo l’avventura con la Primavera del Milan per Gennaro Gattuso. Poi però la svolta tattica, le vittorie e i pochi gol subiti. Un cammino interrotto solo dalla chiamata della prima squadra per il tecnico.

L’ex centrocampista ha lasciato il segno nei suoi ragazzi e si è detto dispiaciuto per averli lasciati. Filippo Galli, a Tutti Convocati, ha spiegato come lo spogliatoio della Primavera ha subito questo cambiamento: “Lo hanno subitoCon lui stavamo andando bene, siamo arrivati terzi in classifica dietro Inter e Atalanta. Speriamo di continuare così. Lui ha trasmesso senso di appartenenza, ha una grande capacità comunicativa. Ora hanno qualche certezza in meno, ma spero che con il tempo riescano a superare questo cambiamento perché fa parte del gioco“.

Il responsabile del settore giovanile del Milan è convinto che Gattuso possa ottenere gli stessi buoni risultati anche in prima squadra: “Sono convinto di sì. Lui è quello che abbiamo visto e ammirato fuori e dentro dal campo. Il suo essere genuino, diretto. Mi auguro che faccia bene perché quello che può trasmettere lui pochi altri possano farlo. Ha vissuto un periodo del Milan importante in cui c’erano elementi che devono ritornare“.

Certo è che lo aspetta un lavoro diverso: “Ha a che fare con degli adulti adesso, ma lui sa benissimo che allenare la prima squadra è diverso rispetto alle giovanili. Ha giocatori di qualità su cui poter lavorare“. Intanto Gattuso si è portato dietro Raoul Bellanova, promosso in prima squadra. Galli commenta: “Ha corsa, forza e tanta voglia di crescere“. Infine sul vivaio rossonero: “Ha prodotto tanto, chi con più fortuna e chi con meno fortuna. Merito è dei ragazzi che si mettono a disposizione“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it