Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nell’ultima settimana non si è fatto altro che parlare di Gennaro Gattuso e del suo carattere esplosivo, del suo modo di intendere il calcio molto legato alla grinta e al sacrificio, alla scossa emotiva che dovrà dare al Milan.

Ma come scrive la Gazzetta dello Sport il suo esordio da allenatore di prima squadra contro il Benevento si avvicina e allo stesso tempo si fanno maggiori previsioni su quella che sarà la strategia tattica del Milan in campo con Gattuso. Per scoprirlo basta visionare una gara stagionale della Primavera, ad esempio Milan-Juventus dello scorso 18 novembre, l’unica persa dai giovani rossoneri negli ultimi due mesi ma che per il valore dell’avversario può rappresentare un esempio concreto.

Tutte le caratteristiche di gioco e di atteggiamento volute da Gattuso vengono a galla: innanzitutto il mister è sempre tarantolato a bordo campo, si fa sentire con urlacci e sveglie tipiche del suo essere. Tatticamente il Milan si schierava con un 3-4-3 molto equilibrato, con gli attaccanti molto più partecipi alla fase difensiva e pronti a pressare i portatori di palla avversari. La difesa è il punto di forza dello schema di Gattuso, tanto da trasformarsi in una linea a cinque in fase di non possesso. Tanto sacrificio da parte di tutti gli undici in campo e anche duttilità negli schemi: contro la Juve Gattuso spostò nel finale il centrale El Hilali a centrocampo per impostare passando così alla difesa a quattro.

Insomma dal Milan pronto alla gara di Benevento dovremmo aspettarci un ‘vestito’ simile, anche se in questo caso i big dovranno impostare la partita senza paura e senza il bisogno di chiudersi a riccio in fase difensiva. Ma le stimmate di Gattuso sono ormai già chiare.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it