Suso
Suso (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Da Montella a Gattuso le gerarchie dell’attacco del Milan sembrano non cambiare più di tanto. In particolare non varierà la stima incondizionata nei confronti dell’elemento di maggior talento in assoluto.

Lo spagnolo Jesus Suso resta il calciatore offensivo ideale per dare una sterzata alla stagione rossonera. Già con il tecnico campano da poco esonerato il numero 8 era considerato un inamovibile, tanto da essere il miglior marcatore milanista in campionato dopo 14 giornate, con 5 reti all’attivo, numero maggiore di quelle segnate da bomber puri come Kalinic, Silva o Cutrone. E con Gattuso la questione sarà la stessa: Suso sarà al centro del gioco offensivo del Milan, anche se non è escluso un cambiamento tattico.

Tre le soluzioni descritte dal Corriere dello Sport quest’oggi: il neo allenatore potrebbe pensare di lasciare Suso nel suo ruolo ideale, quello di ala destra d’attacco in un tridente completato da Kalinic e Bonaventura, come d’altronde previsto nel prossimo match contro il Benevento. Ma non è escluso un suo utilizzo da trequartista puro alle spalle di due punte di ruolo, un’idea tattica proposta anche da Silvio Berlusconi che nei giorni scorsi avrebbe telefonato a Gattuso stesso magari insistendo su questa sua personale preferenza tattica. La terza via vedrebbe Suso in un ruolo intermedio, da seconda punta mobile, anche se nel 3-5-2 di Montella ha dimostrato di non trovarsi proprio a suo agio in una zona di campo così ibrida.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it