Carlo Ancelotti
Carlo Ancelotti (©Getty Images for ICC)

NEWS MILAN – Situazione molto delicata per la squadra rossonera, che da Benevento avrebbe dovuto uscire con 3 punti e morale alto ma che invece è stata fermata sul 2-2 dopo un clamoroso gol al 95′ del portiere Alberto Brignoli.

Carlo Ancelotti, che ha vissuto l’ambiente Milan per tanti anni sia da calciatore che da allenatore, ha così commentato a La Domenica Sportiva la situazione: “La nuova proprietà ha cercato di rinnovare e di fare grossi investimenti sul mercato. Comprare top player è complicato. Con 230 milioni ne compri uno. Penso che probabilmente sono stati sopravvalutati alcuni acquisti o che non hanno reso. Quando cambi tanto occorrono tempo, pazienza e perseveranza. Una squadra come il Milan non ha queste doti”.

Ancelotti si è espresso anche sull’esonero di Vincenzo Montella e la promozione di Gennaro Gattuso sulla panchina rossonera: “Sono sempre contro gli esoneri degli allenatori. Chi subentra, di solito, ha zero responsabilità, ma Rino deve stare calmo e tranquillo. A Gattuso suggerisco una cosa, se deve affondare che lo faccia con le proprie idee piuttosto che con quelle degli altri. Montella? Trovare il colpevole è sempre facile, lui ha fatto molto bene ed è bravo. L’esonero ci sta se non c’è fiducia da parte della società”.

Carletto proprio in questo inizio di stagione è stato a sua volta esonerato dal Bayern Monaco. Il presidente Uli Hoeness ha rivelato che c’erano problemi nello staff di Ancelotti. Una situazione che in società hanno definito intollerabile e dunque è arrivata la separazione a fine settembre.

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it