Bonucci Musacchio Borini
L’esultanza di Bonucci, Musacchio e Borini (©getty images)

MILAN NEWS – La sconfitta di giovedì a Rijeka ha rappresentato un altro passo per il Milan verso il baratro stagionale, con tanto di impresa storica invece da parte del club croato.

Un k.o. che non cambia nulla dal punto di vista degli esiti in Europa League, ma ha fatto infuriare il tecnico Gennaro Gattuso, tanto da fargli prendere una decisione piuttosto netta in ambito tattico. “Abbiamo visto che con la difesa a tre si fa una fatica pazzesca, meglio a quattro” – è stato il commento dell’allenatore rossonero, che dopo due gare deludenti, con 4 gol presi tra Benevento e Rijeka, sembra pronto ad un ritorno alle origini ed a sconfessare le sue primissime indicazioni strategiche.

Detto, fatto: come scrive la Gazzetta dello Sport ieri il Milan è tornato ad allenarsi provando subito il vecchio (nuovo) schema: il 4-3-3 che sembra poter finalmente dare a tutti gli elementi della rosa la giusta collocazione tattica. La difesa a tre per il momento è abolita, con buona pace di Leonardo Bonucci, forse l’elemento principale della rosa milanista per il quale si scelse di cambiare modulo. Contro il Bologna domani sera molto probabilmente sarà un ritorno alle vecchie usanze, con un impianto tattico che un anno fa portò il Milan a vincere la Supercoppa ed a rappresentare, almeno nel girone d’andata, una delle migliori sorprese del campionato di Serie A.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it