Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tante, troppe grane stanno scuotendo l’ambiente Milan. Dal responso UEFA sul voluntary agreement al debito con Elliott Management fino alla recente presunta rottura con Gianluigi Donnarumma.

Fortuna che in panchina c’è uno che ne ha viste tante, sia da calciatore che da allenatore. Il compito di Gennaro Gattuso sarà quello di chiudere a riccio la propria squadra e farla concentrare per il prossimo impegno, quello di stasera contro l’Hellas Verona, valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia, gara secca che stabilirà la qualificazione al turno successivo.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, ieri in conferenza stampa Gattuso ha spinto proprio sul tasto della concentrazione e dell’impegno, senza sottovalutare nulla: “Abbiamo il dovere di passare il turno, dobbiamo dare continuità ai risultati. Col Bologna era molto importante vincere perché le vittorie ti fanno lavorare meglio, ma la salita è ancora lunga: dobbiamo migliorare in tantissimi aspetti, dopo il 2-1 ne abbiamo combinate di tutte i colori, abbiamo fatto di tutto per farli pareggiare nei due minuti successivi. La difesa a quattro comunque ci dà più garanzie”.

Impossibile non parlare del caso Donnarumma che sta scuotendo nuovamente casa Milan: “Sinceramente la cosa non mi preoccupa, parlo ogni giorno con Gigio, con cui ho un grandissimo rapporto, e lo vedo tranquillo. Non mi ha mai detto “queste saranno le mie ultime partite”. Anzi, gli brucia quando non arrivano i risultati. Dopo parlerà con Mirabelli e Fassone, ma in questo momento per me non c’è nessun problema Donnarumma. Anche se è un ragazzo giovane ha grandissima personalità, con un cuore enorme. Non diamo valutazioni affrettate e non giudichiamo, è un ragazzo per bene, che tiene al Milan”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it