Marco fassone Ricardo Kakà
Ricardo Kakà e Marco Fassone (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Ieri l’annuncio che ha fatto il giro del mondo in pochissimi minuti: Ricardo Kakà, uno dei fantasisti più forti degli ultimi 20 anni, ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo.

Dopo una carriera straordinaria, lo storico numero 22 del Milan, lascia il calcio giocato. Decisione che segue quella di abbandonare l’impegno con l’Orlando City nella MLS statunitense, rifiutando poi le proposte da Cina e Brasile per continuare a giocare. La domanda ora è chiara: quale sarà il futuro di Kakà? Il brasiliano ha confermato la sua volontà di diventare dirigente e chissà che il Milan non possa essere proprio il suo approdo ideale.

Come riferito dalla Gazzetta dello Sport, Kakà ha rilasciato ieri in tarda serata un’intervista a Globoesporte in cui confessa i suoi desideri futuri: “Mi sono preso un po’ di tempo per pensare e prendere una decisione tranquilla e consapevole. Mi sono consultato con alcune persone a me molto vicine: ho valutato alcune proposte e sono anche andato in Europa per vedere alcune partite. E sono giunto alla conclusione che è arrivato il momento di chiudere la mia carriera. Ora mi piacerebbe fare il manager, il direttore sportivo: un ruolo a metà tra il campo e il club. Voglio prepararmi bene, perché il fatto di essere un buon calciatore non significa automaticamente che sarò un buon dirigente. Il Milan mi ha fatto una proposta, dicendomi che avrebbero piacere nell’avermi con loro”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it