Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il girone d’andata è quasi terminato, così come un rocambolesco anno solare 2017. Ed il Milan ancora non ha trovato le giuste gerarchie per il proprio attacco, ad oggi deludente e senza troppe certezze.

Gennaro Gattuso, a cui la società ha ribadito l’ampia fiducia, dovrà in questi giorni testare le forze e le sensazioni dei suoi tre centravanti a disposizione. Come sostiene la Gazzetta dello Sport il ruolo di prima punta è soggetto, più di tutti gli altri, ad emozioni estemporanee e momentanee. E quelle che sta vivendo attualmente Nikola Kalinic non sembrano troppo positive: l’attaccante croato era considerato la prima scelta anche da Vincenzo Montella ma continua a deludere: pochi gol, una media voto che non supera il 5.5 e quell’atteggiamento che non piace alla maggioranza dei tifosi.

La scelta ideale per dare vivacità al Milan sarebbe André Silva, il portoghese classe ’95 che a molti tifosi ricorda alcuni grandi attaccanti del passato. Ma solo sulla carta, visto che in campionato il numero 9 rossonero non ha ancora preso le misure, riservandosi solo di segnare in Europa League, terreno evidentemente più fertile per le sue caratteristiche. L’ex Porto ha talento, però finora non ha avuto la continuità di impiego che gli serviva per adattarsi alla Serie A. Sicuramente può dare di più.

Nel gioco delle esclusioni non resta dunque che dare fiducia a Patrick Cutrone, il più giovane ma anche il più carico dell’attacco milanista. Il talentuoso bomber è stato schierato di recente da esterno sinistro nel tridente, ma non è da escludere che contro l’Atalanta possa toccargli il posto da centravanti come ad inizio stagione. Una soluzione magari ancora acerba, ma sono in annate come queste, quando i titolari stentano, che la grinta e la voglia dei più giovani può diventare determinante.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it