Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (foto di acmilan.com)

MILAN NEWS – Squadra in castigo, anche a Natale. Una soluzione piuttosto vetusta e antiquata, ma che ha sempre una certa efficacia quando si tratta di utilizzare la mano pesante. Ciò che evidentemente serve al Milan sbadato e deludente degli ultimi tempi.

Una doppia punizione quella decisa dalla dirigenza e approvata da Gennaro Gattuso; come scrive la Gazzetta dello Sport il tecnico rossonero ieri ha avuto un lungo colloquio con Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli ed è stata subito lanciata l’idea di annullare la cena di Natale, prevista in serata, all’Hotel Gallia Excelsior con staff, calciatori e le famiglie di questi ultimi. Un appuntamento tradizionale che per via dell’umore tutt’altro che positivo all’interno del gruppo non valeva la pena far svolgere. A questo si è aggiunto anche l’avvio di un ritiro punitivo a Milanello, che scatterà dall’allenamento di oggi fino a data da destinarsi, anche se presumibilmente dovrebbe durare sino al match Milan-Atalanta di sabato alle ore 18.

Un Natale in castigo dunque per il Milan, che visto anche il folto calendario sotto le Feste dovrà allenarsi con impegno e dedizione pure nei giorni che storicamente sono dedicati al riposo ed alle famiglie: il 27 c’è il derby di Coppa Italia, mentre il 30 sfida di campionato a Firenze. Formalmente non si tratterà di un ritiro punitivo, ma i risultati e le prestazioni del Milan di Gattuso nell’ultimo mese non lasciano grosse interpretazioni: i calciatori si son dati la zappa sui piedi ed ora affronteranno la punizione esemplare anche per migliorare l’intesa e la concentrazione in gruppo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it