Theo Walcott
Theo Walcott (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANTheo Walcott è uno dei giocatori più volte accostati al club rossonero in queste settimane. Si è parlato più volte della sua volontà di lasciare l’Arsenal per andare a giocare con continuità altrove.

Arsène Wenger lo considera una riserva e ciò rischia di fargli perdere la convocazione al Mondiale di Russia 2018. Il 28enne esterno offensivo spera ancora nella chiamata dell’Inghilterra e vuole giocarsi le sue chance. Per farlo, però, deve lasciare i Gunners. Altrimenti, sarà complicato raggiungere il suo obiettivo.

Qualche settimana fa è stato rivelato che Walcott si è offerto al Milan. Il giocatore inglese gradisce la Serie A, come spiegato dal suo agente. Però ci sono stati subito dei dubbi, sia considerando che Theo non potrebbe giocare l’Europa League in maglia rossonera (avendoci già giocato con l’Arsenal) e sia per le richieste del club londinese. Infatti i Gunners chiedono circa 18-20 milioni di euro per una cessione a titolo definitivo o un prestito con obbligo di riscatto.

Oggi il Corriere dello Sport scrive che il Milan ha detto ‘no’ a Walcott. Il calciatore non rientra nei progetti della società rossonera. Adesso per lui c’è la possibilità di valutare le proposte di Everton e Southampton, squadre di Premier League che in queste settimane si sono fatte avanti. Al 28enne esterno offensivo rimanere in Inghilterra conviene, considerando che già conosce il campionato e non avrebbe il problema di doversi ambientare altrove. In Italia o in altre leghe perderebbe tempo ad ambientarsi probabilmente. Sarebbe deleterio per lui, che punta conquistarsi la maglia dell’Inghilterra per il Mondiale di Russia 2018.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it