Massimo Mirabelli
Massimo Mirabelli (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il calciomercato può entusiasmare tifosi e addetti ai lavori, ma spesso anche causare momenti di rabbia, nervosismo e antipatia per chi lo vive in prima persona.

E’ quello che pare sia successo ieri a Casa Milan tra il direttore sportivo rossonero Massimiliano Mirabelli e il procuratore Augusto Paraja, colui che cura gli interessi del difensore Gustavo Gomez. Com’è ormai noto è in ballo una trattativa tra il Milan ed il Boca Juniors, storico club argentino, per portare Gomez in Sud America visto che il calciatore classe ’93 non è considerato ormai una risorsa importante per il club milanista.

Come riporta Tyc Sports, ieri Paraja era ospite negli uffici di Mirabelli proprio per parlare degli sviluppi della trattativa. Il procuratore del giocatore ha alzato i toni dicendo ‘O se ne va, o se ne va’. Insomma un aut-aut deciso alla dirigenza del Milan. Il problema è che il Boca Juniors offre solo 5 milioni di euro e il 20% sul futuro prezzo di rivendita, ma il club rossonero vuole più soldi. Le negoziazioni non si sbloccano e ciò ha creato molta tensione tra le parti.

Tyc Sports racconta che addirittura Paraja avrebbe rovesciato una sedia e rotto un bicchiere durante l’incontro nell’ufficio di Mirabelli. Il ds rossonero ha fatto presente le pretese economiche della società, non accettate dall’agente. Oggi a Milano dovrebbe arrivare un emissario del Boca Juniors per provare ad accelerare questa trattativa infinita.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it