Milan, sondato Asamoah prima di Strinic: il retroscena

Kwadwo Asamoah
Kwadwo Asamoah (getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – E’ di qualche giorno fa la notizia del prossimo colpo di mercato da parte del Milan, che ha bloccato un terzino mancino in vista della prossima stagione.

Tutto fatto per Ivan Strinic, classe ’87 che arriverà a costo zero dopo la fine del contratto con la Sampdoria. Il croato sarà un’alternativa di lusso per la corsia mancina di difesa. Ma secondo quanto scrive Calciomercato.com sembra che il Milan prima di virare su Strinic abbia provato a sondare il terreno per un altro calciatore mancino che a giugno prossimo andrà in scadenza contrattuale.

Si tratta del ghanese Kwadwo Asamoah, esterno della Juventus che ha scelto per ora di non rinnovare il proprio contratto e dunque ad oggi è ingaggiabile a costo zero per la nuova stagione. Il laterale bianconero è stato sondato dagli uomini mercato del Milan nel mese di gennaio: la prima intenzione era quella di ottenere magari con un’offerta low-cost l’immediato ingaggio di Asamoah da parte della Juve, che però non se l’è sentita di privarsi del proprio terzino, quest’anno spesso titolare al posto di Alex Sandro.

Il Milan dunque ha provato a convincere il calciatore a firmare un pre-contratto per giugno prossimo, ma le pretese del ghanese erano tutt’altro che leggere, dunque poco inclini ai parametri contrattuali del club rossonero. Un sondaggio che si è concluso con un nulla di fatto e con il Milan che ha deciso di bloccare Strinic sempre a parametro zero. Asamoah dovrebbe comunque lasciare la Juve in estate, con i club turchi che al momento sembrano in vantaggio.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it