Patrick Cutrone Suso Hakan Calhanoglu
Cutrone festeggia con i compagni (©Getty Images)

MILAN NEWS – Manca solo il Milan al club degli aristocratici, ovvero nella lista delle squadre che, ad oggi, otterrebbero un posto nelle prossime competizioni europee.

Il settimo posto attuale non può far piacere a società e tifosi, ma stasera a San Siro la squadra di Gennaro Gattuso ha l’occasione di prendere al volo il treno per le zone alte della classifica. La sfida contro la Sampdoria è uno scontro diretto decisivo, o quanto meno pronto ad indirizzare la parte finale della stagione rossonera. Com’è lontana la sensazione della sfida d’andata, vinta con un secco 2-0 dai blucerchiati: allora Vincenzo Montella guidava il Milan e lo schierava con un 3-5-2 fin troppo sperimentale, mentre Duvan Zapata metteva in ridicolo il cugino rossonero Cristian a suon di gol e giocate.

Oggi il Milan, come riporta la Gazzetta dello Sport, ha uno svantaggio grosso, ovvero l’assenza di Franck Kessié che farà perdere fisicità e tempi di inserimento alla manovra milanista. Ma allo stesso tempo Gattuso può contare su un gruppo in salute, che viene da nove risultati utili consecutivi: in Europa solo cinque squadre hanno un ruolino di marcia migliore negli ultimi mesi. Sarà un match dunque pieno di spunti interessanti e di chance da non perdere. Il treno per l’Europa passa da San Siro, guai a farselo scappare come già successo in passato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it