André Silva Patrick Cutrone
André Silva e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dopo il 3-0 dell’andata, i rossoneri domani dovranno difendere la qualificazione agli ottavi di finale d’Europa League ormai ad un passo. Il Ludogorets ovviamente non va sottovalutato, come ribadito da Gennaro Gattuso in conferenza stampa.

Com’era prevedibile Gattuso ha riferito che domani farà riposare alcuni interpreti, schierando chi sin qui ha giocato meno. In particolare ha dichiarato che schiererà certamente André Silva da titolare e lo ha elogiato per il lavoro che svolge a Milanello durante la settimana: Domani ha novanta minuti, è una grande occasione. Spesso si ferma dopo l’allenamento a calciare. Ha grande voglia, è uno degli ultimi ad andare via da Milanello. Il suo valore si è visto domenica contro la Sampdoria, ha abbinato forza fisica e qualità. Gli attaccanti vivono per il gol e se non arriva vanno in depressione. Sulle caratteristiche e voglia ci siamo, è cambiato. Ora deve trovare il gol e secondo può sbloccarsi. Ora con lui riesco ad interagire”.

Gattuso ha continuato a parlare dei singoli, in particolare sui due giovani del settore giovanile rossonero – Manuel Locatelli e Patrick Cutrone – i quali stanno vivendo due periodi di forma quasi opposti: “Manuel è forte, non deve perdere l’entusiasmo. Ha 20 anni e ha grandi qualità. Non deve perdere energie: lo deve fare in campo e nei movimenti. Gli stiamo chiedendo qualcosa di nuovo, ora sa fare entrambe le fasi. Giocatore tecnico e fisico e deve sfruttare queste qualità. Vorrei vederlo più partecipe, più avvelenato. Ha tutto per fare il calciatore ad alto livello. Cutrone? Ha 20 anni e recupera velocemente. Ieri non faceva parte del gruppo che ha lavorato a parte. Ha recuperato e sta bene, non ha dato segnali di stanchezza. Ha fatto quello che doveva fare”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it