Cristian Zapata
Cristian Zapata (©Getty Images)

NEWS MILANGennaro Gattuso ci tiene all’Europa League, ma forte del 3-0 dell’andata e consapevole dei prossimi difficili impegni (Roma, Lazio e Inter), farà del turnover stasera per Milan-Ludogorets.

Il mister da tempo ha puntato praticamente sugli stessi giocatori, facendo poche variazioni nella formazione titolare. Tuttavia questa sera è in parte costretto a far rifiatare alcuni elementi in vista delle prossime partite di campionato e Coppa Italia. Ovviamente si aspetta il massimo da tutti, in particolare da coloro che finora hanno giocato meno e che devono farsi trovare pronti a San Siro. E’ un’occasione importante per loro per dimostrare di poter essere utili alla causa del Milan.

Europa League, Milan-Ludogorets: probabili formazioni

Dalle news Milan dei quotidiani principali emerge che Gattuso non dovrebbe cambiare modulo. Si era ipotizzato un possibile passaggio al 4-4-2 contro il Ludogorets, ma sembra che verrà confermato il solito 4-3-3. Negli interpreti, però, ci saranno novità in ogni reparto.

Per quanto concerne la porta, sarà Antonio Donnarumma il titolare. Panchina per Gigio, così come per Leonardo Bonucci. Il capitano rossonero al centro della difesa sarà rimpiazzato da Cristian Zapata, che affiancherà il confermato Alessio Romagnoli. I terzini saranno Ignazio Abate a destra e Ricardo Rodriguez a sinistra. Assenti dalle convocazioni sia Davide Calabria che Luca Antonelli, entrambi alle prese con fastidi muscolari. Come loro, anche Mateo Musacchio.

A centrocampo turno di riposo per Lucas Biglia e Giacomo Bonaventura, che partono dalla panchina. In regia sarà impiegato Riccardo Montolivo, titolare già domenica scorsa contro la Sampdoria. Come mezzala destra torna Franck Kessié, assente per squalifica nell’ultima di campionato. La mezzala sinistra sarà Manuel Locatelli, giocatore dal quale Gattuso si aspetta molto dopo qualche prestazione non esaltante.

In attacco nel tridente potremmo vedere un Patrick Cutrone impiegato da esterno sinistro, mentre a destra spazio al sempre volenteroso Fabio Borini. Punta centrale André Silva, che avrà la grande occasione per sbloccarsi dopo mesi di digiuno dal gol. In panchina Hakan Calhanoglu e il rientrante Nikola Kalinic. Neppure convocato, invece, Jesus Suso.

Il Ludogorets si presenterà a San Siro contro il Milan in maniera spregiudicata, con l’abituale modulo 4-2-3-1. Mister Dimitrov sa di avere pochissime chance di qualificazione agli Ottavi di Europa League, però vuole giocarsela al massimo. In porta ballottaggio Broun/Renan, mentre in difesa sembra certo il quartetto Cicinho-Moti-Plastun-Natanael. Il muro davanti alla linea difensiva sarà composto da Dyakov e Anicet. Batteria di trequartisti veloci e di fantasiosi con Lukoki, Marcelinho e Wanderson. Prima punta potrebbe giocare il rapido olandese Misidjan, favorito su Swierczok.

MILAN-LUDOGORETS, PROBABILI FORMAZIONI

Milan (4-3-3) – A. Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Locatelli; Borini, André Silva, Cutrone.

Ludogorets (4-2-3-1) – Renan (Broun) – Cicinho, Moti, Plastun, Natanael; Dyakov, Anicet; Lukoki, Marcelinho, Wanderson; Misidjan.

 

Matteo Bellan