Pierre-Emerick Aubameyang
Pierre-Emerick Aubameyang (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tra i tanti incroci del match europeo tra Milan e Arsenal, sorteggiate assieme dall’urna di Nyon per gli ottavi di finale di Europa League, c’è anche quello che riguarda Pierre-Emerick Aubameyang.

L’attaccante franco-gabonese a gennaio è sbarcato dal Borussia Dortmund all’Arsenal, ma in estate era stato vicino al trasferimento al Milan che lo ha cercato ma è rimasto in disparte visti gli alti costi della possibile operazione. Ma la notizia è che Aubameyang non potrà scendere in campo nel doppio confronto dell’8 e 15 marzo contro i rossoneri in coppa. Il motivo? Riguarda il regolamento dell’UEFA, che sul suo sito web istituzionale spiega il perché dell’impossibilità per l’Arsenal di utilizzare in Europa il suo ultimo colpo di mercato.

Secondo il regolamento ufficiale del torneo, all’articolo 43, si spiega come ogni club partecipante alle competizioni UEFA può inserire in lista a gennaio un massimo di tre nuovi calciatori. A patto che questi elementi in questione non siano: 1) stati schierati nella stessa competizione da un altro club prima del trasferimento; 2) stati schierati da un altro club che gioca attualmente nella stessa competizione.

Il secondo caso riguarda Aubameyang, che nella prima fase della stagione ha giocato la Champions League con il Borussia che però è stato retrocesso in Europa League e dunque possibile rivale dell’Arsenal nella medesima competizione. A norma di regolamento dunque il classe ’89 resterà out per il doppio confronto con il Milan, così come Alexandre Lacazette, altro pericoloso centravanti dei Gunners attualmente fuori per più di un mese dopo l’operazione subita al ginocchio in artroscopia.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it