Milan, interessa Marcano: è in scadenza di contratto

Ivan Marcano
Ivan Marcano (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANMassimiliano Mirabelli ha confessato che il club rossonero valuta anche il mercato dei parametri zero per la prossima estate. Ci sono alcuni giocatori in scadenza di contratto a giugno 2018 che possono interessare.

Non è un caso che venga dato quasi per certo l’arrivo di Pepe Reina dal Napoli, dopo che il Milan pareva aver bloccato Ivan Strinic della Sampdoria. Ma ci sono anche altri calciatori che vengono valutati e che rappresentano interessanti occasioni per la società rossonera. Uno potrebbe essere Joao Moutinho del Monaco, che secondo alcune news sarebbe stato offerto da Jorge Mendes a Mirabelli di recente.

Calciomercato Milan, arriva Marcano a parametro zero dal Porto?

Secondo le ultime indiscrezioni di calciomercato Milan rivelate dal portale portoghese A Bola, c’è un nuovo nome sul taccuino rossonero. E’ quello di Ivan Marcano, 30enne difensore del Porto che va in scadenza di contratto a giugno prossimo. Lo spagnolo ha ricevuto un’offerta di rinnovo, però non l’ha accettata finora. Il club di via Aldo Rossi starebbe monitorando la situazione di questo giocatore.

Marcano è un centrale difensivo alto 189 centimetri e con tanta esperienza. Ha infatti giocato anche nel Villarreal, nell’Olympiacos, nel Rubin Kazan e dal 2014 è al Porto. E’ un titolare della squadra allenata da Sergio Conceicao. Per il Milan potrebbe essere un buon innesto per puntellare la difesa, considerando le probabili partenze di Cristian Zapata e Gustavo Gomez. Incerto il futuro di Mateo Musacchio, acquistato per circa 18 milioni di euro e finito in panchina dopo una serie di prove non convincenti.

Sulle tracce di Marcano c’è anche il Valencia, che lo ha messo nel mirino nell’ottica di sostituire Ezequiel Garay al centro della difesa. L’argentino, attualmente infortunato, probabilmente saluterà per andare altrove. Vedremo se il centrale del Porto sarà destinato ad approdare a Milanello oppure farà ritorno in Spagna.

 

Redazione MilanLive.it