Troppo Arsenal per questo Milan: i Gunners sbancano San Siro

Milan-Arsenal
Il gol di Henrik Mkhitaryan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Guai a sottovalutare l’Arsenal. Una squadra considerata da tutti in crisi profonda che però con la sua esperienza internazionale ieri ha dominato contro un Milan quasi inerme.

Il big match di San Siro degli ottavi di Europa League ha avuto un solo padrone: la formazione di Arsène Wenger, dominatrice sul campo fin dai primi minuti, in una sfida che ha evidenziato le carenze ancora palesi di un Milan generoso, che c’ha provato fino all’ultimo e che qualcosa di buono ha creato, ma non pronto a fare il salto di qualità. Le 13 gare senza sconfitta avevano riportato entusiasmo e non sarà un k.o. come quello di ieri a frenare totalmente il cammino di Gennaro Gattuso, ma l’Arsenal con il suo palleggio educato e il carattere da grande squadra si è mostrato superiore inevitabilmente.

Un 2-0 quello per gli inglesi che lascia poche speranze in vista del ritorno del 15 marzo all’Emirates Stadium e che ridimensiona le ambizioni di Bonucci e compagni. Già nei primissimi minuti l’Arsenal ha dato l’idea di poter affondare il colpo quando voleva, tanto da portarsi sul doppio vantaggio dopo 45′ con Mkhitaryan e Ramsey. Milan in bambola, con poche idee e ritmo frenato dall’organizzazione di un Arsenal che nella ripresa si è anche accontentato del risultato preferendo gestire. Una sconfitta amara che però non deve scoraggiare: come scrive la Gazzetta dello Sport l’ultimo k.o. europeo nel 2014 con l’Atletico Madrid segnò il tramonto di un’epoca, questo Milan qui invece è in piena costruzione.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it