Marco Fassone
Marco Fassone (©Getty Images)

NEWS MILANMarco Fassone è sempre molto fiducioso sul futuro societario rossonero. Nonostante alcune voci negative o comunque piene di dubbi, l’amministratore delegato del club continua a mantenersi tranquillo.

Il Milan deve rifinanziare il debito col fondo americano Elliott Management Corporation entro ottobre, anche se la pratica andrebbe sbrigata entro metà aprile per presentarsi dall’UEFA con una situazione finanziaria chiara e stabile. Inoltre per completare la stagione servono altri 30 milioni di euro, che Yonghong Li deve versare nelle casse societarie.

Fassone nel post-partita di Milan-Chievo Verona ha ostentato serenità: «Ma il rapporto con Elliott è ottimo e non ci farà mancare il sostegno nemmeno con l’Uefa. Abbiamo bisogno di 30 milioni per completare la stagione, i soldi arriveranno al momento giusto». L’amministratore delegato rossonero è convinto che tutto andrà per il verso giusto.

Intanto, come ricorda oggi La Repubblica, in questa settimana Fassone sarà in giro per il mondo per questi finanziarie legate al Milan. La speranza è di avere presto novità positive in tema di rifinanziamento. E’ un’operazione necessaria, altrimenti Yonghong Li sarà costretto a vendere per rimborsare Elliott e il club cambierà proprietario. Dalla società di via Aldo Rossi trapela ottimismo, dunque ci attendiamo aggiornamenti importanti entro fine marzo. L’advisor Merrill Lynch è al lavoro, ma serve un’accelerata a breve. L’incontro con l’UEFA per il settlement agreement si avvicina.

 

Redazione MilanLive.it