Fassone Donnarumma Raiola
Marco Fassone, Gianluigi Donnarumma e Mino Raiola

Mino Raiola, purtroppo, oggi è tornato a parlare. Diciamo purtroppo perché il contenuto delle sue dichiarazioni è imbarazzante, come spesso capita. Sfortunatamente perde sempre l’occasione per tacere o almeno per dire qualcosa di costruttivo quando si tratta di Milan. Ma ormai conosciamo il personaggio.

Nella giornata di oggi il noto agente ha parlato ai microfoni di ‘Tutti Convocati’ su Radio 24. Alla precisa domanda su chi giocherà nella porta rossonera l’anno prossimo tra Gianluigi Donnarumma o Pepe Reina ha risposto “Spero Reina“. Una battuta che rappresenta l’ennesima manifestazione della volontà di Raiola di portare Gigio via da Milanello. Già qualche settimana fa il procuratore aveva auspicato il trasferimento del portiere altrove. Più recentemente aveva poi detto che avrebbe rispettato la volontà di Donnarumma, pur lasciando aperte le porte a una cessione.

Raiola prosegue nella sua stupida guerra al Milan, non aiutando certamente Gigio nell’essere sereno. Le sue dichiarazioni non fanno l’interesse del suo assistito. Mino dice sempre di voler fare il meglio per i suoi giocatori, ma se realmente fosse così parlerebbe diversamente. Purtroppo il personaggio è questo e bisogna conviverci, sfortunatamente. Sarebbe interessante sapere cosa pensa Donnarumma stesso dell’operato del suo agente, bravo a fargli guadagnare cifre alte ma non altrettanto a creare un’atmosfera tranquilla attorno a lui.

Siamo sicuri che con un altro procuratore il clima sarebbe diverso e non avremmo neppure visto tanti tifosi milanisti attaccare il ragazzo. Vedremo se un giorno Gigio farà una scelta differente per vedersi tutelato in maniera migliore. Se poi vorrà continuare con Raiola, allora si vede che gli va bene così e approva i suoi modi. Ce ne faremo una ragione. Nel frattempo la cosa importante sarebbe evitare di minare l’ambiente Milan con dichiarazioni fuori luogo. Del futuro di Donnarumma se ne parli a fine stagione.

 

Matteo Bellan