Andrea Conti
Andrea Conti (©Getty Images)

NEWS MILAN Andrea Conti si avvicina sempre più al ritorno in campo. La rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro è dimenticato, il giocatore si sta allenando in gruppo a Milanello e si sente pronto a giocare degli spezzoni.

Vedremo come Gennaro Gattuso gestirà il suo rientro. Sicuramente Rino non forzerà, ha esperienza e sa che il minutaggio va dosato. Bisogna evitare ricadute. Il numero 12 del Milan è impaziente di tornare a giocare, però lui stesso sa che non deve accelerare troppo i tempi. Di allenamento in allenamento la sua condizione migliora e col tempo arriverà pure il ritmo partita.

Mario Giuffredi, agente di Conti, ai microfoni di Tuttomercatoweb.com ha così parlato del suo assistito: “Non è ancora al top. Mancano troppe poche partite per fare si che possa essere decisivo. Il prossimo mi auguro che sia l’anno della consacrazione finale”. Il procuratore conferma che il ragazzo, ovviamente, non è ancora al meglio della condizione. La prossima stagione potrebbe consacrarlo, però.

Giuffredi ha speso parole anche per Gattuso, allenatore che al Milan sta facendo grandi cose ed è apprezzato da tutti: “Lo conosco anche come allenatore, ero convinto che potesse fare un ottimo lavoro al Milan, anche se credevo avesse bisogno di un po’ di tempo per determinare. Ci ha messo molto di meno e questo fa capire le qualità dell’uomo e del tecnico. Poi va anche detto che il lavoro di Mirabelli si è rivelato positivo e che quindi ciò che è stato fatto in estate sta dando i suoi frutti”.

 

Redazione MilanLive.it