Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – La sorpresa nell’uovo di Pasqua, come definita da Massimiliano Mirabelli, non è ancora arrivata. Niente novità sul fronte rinnovo contrattuale per Gennaro Gattuso ma ogni momento è buono per un accordo che è praticamente cosa fatta.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport sono giorni chiave per il futuro del Milan e molto passerà sia dal rinnovo del proprio allenatore, sia dalle due sfide di campionato contro Juventus e Inter che vedranno i rossoneri impegnati nel giro di 5 intensi giorni. Si parte con l’attenzione per la firma di Gattuso, promessa, desiderata e presto mantenuta. Mirabelli spinge affinché il tutto venga consumato prima del doppio impegno di Serie A, dando un segnale forte alla squadra e ai propri tifosi su una programmazione futura già decisa. L’a.d. Marco Fassone però non ha ancora segnato alcun appuntamento in agenda, ma sembra non vi siano troppi intoppi in tal senso.

Superare indenne la trasferta di Torino e poi il derby di ritorno per il Milan significherebbe puntare seriamente al quarto posto ed alla qualificazione Champions League. Un’impresa non così impossibile visto che di recente le rivali hanno cominciato a zoppicare e la banda Gattuso nel girone di ritorno ha ottenuto risultati eccellenti negli scontri diretti, battendo Lazio, Sampdoria, Roma e persino l’Inter in Coppa Italia. I rossoneri non sono più una sorta di vittima sacrificale sottovalutabile, bensì una squadra capace di cambiare ritmo. Lo dicono i numeri: rispetto all’andata Gattuso ha totalizzato 9 punti in più di Montella, un +3 sui gol fatti e -6 sulle reti subite. Insomma una sterzata che rappresenta, a prescindere da come andrà a finire la stagione, un punto di partenza per il futuro di questo Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it