Mario Mandzukic duella con Suso (©getty images)

MILAN NEWS – Una grande classica del nostro calcio, tra due delle formazioni più vincenti della storia italiana. La Vecchia Signora ospita il Diavolo in un duello d’altri tempi.

Oggi Juventus e Milan, in un sabato pre-pasquale che di pacifico ha ben poco, cercheranno di dare una sterzata definitiva al proprio campionato. I bianconeri si giocano una fetta di Scudetto, con la speranza che i rivali del Napoli frenino di nuovo, mentre i rossoneri di Gennaro Gattuso, dopo una rimonta eccellente da gennaio ad oggi, sognano di agganciare la zona Champions League in extremis ed ottenere il pass per la competizione che li ha visti trionfare in Europa già per 7 volte.

Juve-Milan è anche molto amarcord: i duelli per il titolo, la sfida del ’73 sotto gli occhi del presidente Leone, l’epica rissa tra Davids e Contra, l’eurogol di Shevchenko e Adriano Galliani che se la prende con la regia televisiva per un gol di Tevez segnato in possibile off-side. Di tutto e di più per un match che, ad oggi, per il Milan appare quasi una missione impossibile. Ma con la verve messa in campo negli ultimi mesi la banda Gattuso può superare quella di Massimiliano Allegri, uno dei tanti ex di turno della sfida. Sarà calcio vero, ricco di orgoglio e voglia di vincere, con il Milan che deve cancellare l’onta delle ultime 6 sconfitte consecutive allo Stadium.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it