Patrick Cutrone Samir Handanovic Milan Skriniar
Patrick Cutrone batte Samir Handanovic in Milan-Inter (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il derby si sa, oltre a rappresentare la sfida più sentita dalle tifoserie cittadine è anche una gara dalle motivazioni assolute, capace di rilanciare o abbattere il morale di una squadra.

Lo testimonia il cammino degli ultimi tre mesi del Milan; la squadra di Gennaro Gattuso arriva a questo derby contro l’Inter (fischio d’inizio alle 18,30) con una mentalità ed una motivazione completamente differente dall’ultima stracittadina, quella degli ottavi di finale di Coppa Italia giocatasi il 27 dicembre scorso. Allora scese in campo un Milan senza certezze, sfavorito dal pronostico contro un’Inter che nei mesi precedenti si era guadagnato gli onori della cronaca e del proprio pubblico. Ma i rossoneri giocarono una gara al cardiopalma, con grinta e voglia di risorgere, decisa poi dal colpo di Patrick Cutrone ai tempi supplementari.

Quella sera di dicembre il Milan non solo cacciò via i rivali storici dalla coppa, ma diede il primo segnale di rilancio, di una nuova vita che avrebbe portato poi i rossoneri in tre mesi a scalare diverse posizioni in classifica, conquistare l’accesso alla finalissima di Coppa Italia, fare bella figura in Europa League nonostante l’eliminazione contro l’Arsenal. Insomma il derby fu fonte di resurrezione e di rinascita per Gattuso e compagnia. Oggi una nuova prova, dove i rossoneri potranno o confermare il loro trend positivo e lanciarsi alla caccia del quarto posto, oppure frenare necessitando di rimettere a posto qualcosa. Comunque vada, il Milan negli ultimi tempi ha corso in maniera eccellente.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it