Matteo Politano Davide Biraschi
Matteo Politano e Davide Biraschi (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non un attacco stellare quello del Sassuolo in stagione, che finora ha realizzato soltanto 20 gol in 30 giornate di campionato.

Il Milan però deve stare attento, perché storicamente è squadra contro cui gli avanti neroverdi si scatenano; non a caso quella rossonera è l’avversaria più bucata dal Sassuolo nella propria storia in Serie A: 16 centri totali nelle nove sfide finora giocate tra San Siro e il Mapei Stadium.

Il calciatore che Bonucci e compagni dovranno tenere maggiormente d’occhio è sicuramente Matteo Politano, esterno d’attacco del Sassuolo ormai schierato costantemente come seconda punta. Solo quattro le reti messe a segno dall’ex romanista in stagione, ma è lui la costante spina nel fianco delle difese avversarie. Non a caso le sue realizzazioni hanno consentito alla formazione di Iachini di ottenere 7 punti.

Ma la vera ‘bestia nera’ del Milan si chiama Domenico Berardi: dal 2013, anno del suo esordio in massima serie sempre con la maglia del Sassuolo, l’attaccante calabrese ha punito ben 8 volte i rossoneri. Storica la quaterna del gennaio 2014, quando praticamente da solo sfidò e affondò la squadra allora guidata da Massimiliano Allegri conducendolo all’esonero. Stasera però Berardi partirà dalla panchina, con il Milan consapevole di doverlo tenere d’occhio nel caso in cui venisse gettato nella mischia.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it