Jack Wilshere
Jack Wilshere (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILANJack Wilshere è uno dei futuri parametri zero più interessanti in ottica mercato. Il suo contratto con l’Arsenal scade a fine giugno 2018 e il centrocampista inglese non pare intenzionato a rinnovarlo.

Nonostante Arsène Wenger abbia più volte dichiarato di volerlo tenere, il giocatore non è affatto convinto. Il problema è di carattere economico, soprattutto. Infatti, la dirigenza dei Gunners gli offre un accordo a cifre inferiori rispetto a quelle attuali e pertanto Wilshere non intende firmare. Dall’Inghilterra giungono conferme da Football London in tal senso.

Calciomercato Milan, Wilshere firma con l’Everton?

Il mancato rinnovo di contratto con l’Arsenal autorizza le pretendenti al calciatore inglese ad avere fiducia nel poterlo ingaggiare a parametro zero. In Italia sono Milan e Juventus i club indicati come maggiormente interessati. In particolare quello rossonero, che potrebbe offrirgli un ruolo importante nel progetto tecnico di Gennaro Gattuso.

Tuttavia, in Inghilterra continuano a dare per favorito l’Everton nella corsa a Wilshere. I Toffees propongono al giocatore una ricca offerta, garantendogli una somma già alla firma del contratto e poi un ingaggio in linea con quanto percepito attualmente all’Arsenal. Il club di Liverpool può accontentare le richieste economiche di Wilshere, cosa che il Milan forse non intende fare. Almeno da quanto trapelato finora.

Il centrocampista inglese percepisce circa 5 milioni netti annui e non vorrebbe guadagnare meno. Anzi, spera di strappare un contratto più remunerativo e magari arrivare a un ingaggio da 6 milioni l’anno. Difficile che il club rossonero gli faccia un’offerta di questo tipo. L’Everton è meno blasonato del Milan, però non ha problemi a venire incontro alle pretese economiche di Wilshere. Al momento Liverpool rimane la destinazione più probabile del numero 10 dell’Arsenal. Vedremo se ci saranno sviluppi nei prossimi giorni. Sicuramente l’inglese sarebbe un buon innesto per tante squadre.

 

Redazione MilanLive.it