Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura esulta (©Getty Images)

MILAN NEWS – Fin dai primi vagiti del suo Milan, Gennaro Gattuso ha potuto contare sulla rinascita e lo stato di forma finalmente eccelso di uno dei suoi titolarissimi.

Giacomo Bonaventura, centrocampista jolly del Milan, non a caso ha cominciato a segnare ed a disputare ottime prestazioni con l’arrivo in panchina di Gattuso, visto che gli esperimenti tattici di Vincenzo Montella lo avevano un tantino destabilizzato: l’ex tecnico rossonero nella prima parte di stagione lo ha utilizzato in troppi ruoli diversi, dall’ala d’attacco al trequartista passando per l’esterno a tutto campo e il centrocampista centrale. Nel 4-3-3 di Gattuso l’ex atalantino è tornato a giocare da mezzala sinistra, posizione che maggiormente gli compete, ritrovando anche numeri eccellenti: 19 partite in campionato da titolare, 6 reti e due assist vincenti.

Ieri Bonaventura è tornato finalmente al gol dopo esattamente due mesi di digiuno: il centrocampista numero 5 del Milan non segnava dal 18 febbraio scorso, quando un suo inserimento vincente decise la sfida contro la Sampdoria. Inevitabile il calo di forma per il jolly milanista, come detto sempre titolare inamovibile tra campionato e coppe in un ruolo comunque dispendioso e ricco di movimenti. Stanchezza che finalmente sembra cancellata dall’euro-gol messo a segno ieri contro il Torino e che ha illuso i suoi. Bonaventura dunque arma in più per il Milan anche sotto porta in un finale di stagione importantissimo; e di certo mister Gattuso non ha alcuna intenzione di tenerlo fuori dall’undici titolare per le ultime 6 gare ufficiali della stagione.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it