Giacomo Bonaventura Fabio Borini
Giacomo Bonaventura e Fabio Borini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il motto di Gennaro Gattuso nei suoi mesi sulla panchina del Milan, in particolare da gennaio in poi, è stato quello relativo a squadra che vince non si cambia.

Il tecnico ha puntato più o meno sempre sulla stessa formazione, su un undici classico ed un modulo, il 4-3-3, su cui fondare la rimonta in classifica per ora parzialmente riuscita. Ma oggi, nell’anticipo della 34.a giornata contro il Benevento ultimo in classifica, il Milan potrebbe cambiare pelle. Un po’ per l’assenza di Hakan Calhanoglu, un po’ per la stanchezza di alcuni titolari che non rifiatano praticamente mai, Gattuso starebbe valutando l’ipotesi di cambiare modulo e organizzare un piccolo turnover.

La Gazzetta dello Sport parla di un 4-4-2 di base, schieramento in realtà già provato nella gara contro l’Arsenal in trasferta per cercare la rimonta clamorosa negli ottavi di finale di Europa League; stavolta Gattuso punterà su questo schema più classico per esigenza, avvicinando due punte e allargando gli esterni di centrocampo. Ma occhio anche alla rotazioni: sicuri assenti come detto Calhanoglu e l’infortunato Romagnoli, dovrebbero prendersi un turno di riposo anche Abate, Kalinic e (udite udite) lo spagnolo Suso, intoccabile della formazione titolare ma che per una sera dovrebbe godersi lo spettacolo dalla panchina.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it