Bernard
Bernard (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Dall’estero parlano di un affare già concluso e praticamente in attesa di ufficialità. La stampa italiana è più cauta ma arrivano conferme sulla buona riuscita del colpo Bernard da parte del Milan.

Ieri si è cominciato a parlare di un accordo trovato tra i rossoneri e il calciatore brasiliano, a cui a giugno scadrà il contratto con lo Shakhtar Donetsk. Bernard è un fantasista che ha tutto per essere utile al Milan del futuro: sarebbe il terzo colpo a costo zero dopo quelli già chiusi per Reina e Strinic, darebbe maggiore qualità ed imprevedibilità alla manovra milanista, sarebbe persino un acquisto ‘comunitario’, visto che il classe ’92 ha il passaporto spagnolo e dunque non andrebbe ad occupare una casella per gli ingaggi extra UE.

Secondo Tuttosport l’unica perplessità riguarderebbe la disposizione tattica di Bernard, che di base ama giocare sulla trequarti in posizione centrale dietro le punte. Il Milan attualmente con Gennaro Gattuso ha scelto il 4-3-3 come modulo di base con il 4-4-2 come alternativa da provare in prospettiva futura; in tal senso sarebbe complesso trovare un ruolo preciso per il brasiliano, che però spesso nello Shakhtar si è abituato a giocare anche da esterno sinistro adattato. Milan che dunque appare in netto vantaggio sui rivali dell’Inter, che tempo fa avevano messo gli occhi su Bernard senza però accelerare il passo: un colpo low-cost che farebbe sicuramente comodo al Milan del futuro, a prescindere da moduli, tatticismi e schemi vari.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it