Kwadwo Asamoah
Kwadwo Asamoah (getty images)

CALCIOMERCATO MILAN – La prestazione di ieri del Milan in generale ha spento le luci della ribalta sul valore della squadra di Gennaro Gattuso, in difficoltà nell’ultimo mese di campionato.

Uno dei peggiori in campo è risultato Ricardo Rodriguez, terzino sinistro svizzero che è un titolarissimo della formazione di Gattuso ma che spesso alterna prove discrete, come quella contro il Napoli della settimana scorsa, ad altre decisamente insufficienti come ad esempio ieri sera, quando non è stato in grado di contenere il giovane Brignola del Benevento, ne’ di dare supporto offensivo sulla fascia.

Calciomercato Milan, Asamoah per sostituire Rodriguez?

Difficile pensare che il Milan possa rispedire al mittente Rodriguez a fine campionato, mettendo lo svizzero sul mercato. Ma se le prove del terzino classe ’92 dovessero confermarsi su questi livelli non eccelsi, secondo Tuttosport inizierebbe a farsi strada un’idea per il futuro che potrebbe convenire al Milan, sia tecnicamente che economicamente parlando.

Pare infatti che i rossoneri, in caso di offerte per Rodriguez, possano iniziare a pensare di sacrificare l’ex Wolfsburg in estate puntando forte su un laterale mancino che è pronto a svincolarsi a costo zero. Si tratta di Kwadwo Asamoah, esterno ghanese della Juventus che vedrà il suo contratto scadere a giugno prossimo. Un’idea intrigante ma difficile, visto che lo juventino è già nelle mani dell’Inter, che da tempo ha iniziato i colloqui con gli agenti di Asamoah, il quale non a caso avrebbe già acquistato un’abitazione a Milano per il suo futuro anche privato.

Il Milan potrebbe tentare, nella persona di Massimiliano Mirabelli, un intervento in extremis provando a bruciare la concorrenza dei rivali cittadini. C’è da convincere soprattutto il suo agente Federico Pastorello, che però ha ottimi rapporti con il club nerazzurro visto il recente mandato per la cessione di Nagatomo in Turchia. Operazione difficile, ma probabilmente il Milan un tentativo concreto lo farà.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it