Jesus Suso
Jesus Suso (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – La prestazione convince, ma secondo il parere di Gennaro Gattuso solo a metà. Il Milan batte il Bologna senza però nascondere certi difetti strutturali.

La squadra rossonera è brava a partire forte, chiudere sul 2-0 a favore il primo tempo ma nella ripresa spreca troppe chance e rischia nel finale di subire la rimonta degli emiliani. Ma le prove individuali dei calciatori messi in campo da Gattuso sono finalmente confortanti, dopo i flop delle ultimissime settimane.

Bologna-Milan 1-2, le pagelle del match

Come al solito la Gazzetta dello Sport ha redatto oggi voti e pagelle assegnate ai calciatori del Milan dopo il successo di ieri al Dall’Ara; inutile dire che la palma del migliore in campo va a Hakan Calhanoglu, premiato con un 7.5 meritato tra gol, assist e giocate importanti. Molto positivo anche l’altro marcatore Giacomo Bonaventura, che prende voto 7 ed esce da un periodo piuttosto grigio e sfortunato a livello personale.

In difesa spicca la prestazione di Cristian Zapata (voto 6.5) abile a sbrogliare diverse situazioni insidiose ed a non farsi sorprendere nel concitato finale. Sufficienza striminzita invece per un Kessié che alterna grandi movimenti a situazioni di stallo, o per un Cutrone troppo morbido sotto porta nonostante il solito spirito di sacrificio. Chi invece non sembra trovare i ritmi giusti è Jesus Suso, bocciato con un 5.5 che riflette la sua prova: imprecisa, dolente, la classica gara da ‘vorrei ma non posso’.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it