Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

MILAN NEWS – La statistica negativa, simile a quella del 1985-86, dell’attacco del Milan potrebbe essere ‘salvata’ addirittura da un centrocampista.

I rossoneri rischiano di non portare in doppia cifra a livello di gol nessun calciatore, come accaduto l’ultima volta 32 anni fa. Ma a disdire tale previsione potrebbe essere Giacomo Bonaventura, uno degli intoccabili del centrocampo di mister Gattuso, che contro il Bologna è diventato il miglior marcatore del Milan in campionato con 7 reti (alla pari di Cutrone). Un dato che evidenzia come il reparto offensivo milanista sia in netta crisi, ma che allo stesso tempo va a premiare un instancabile jolly, abile sia nella fase di non possesso che in quella conclusiva.

I numeri sono tutti dalla parte di Bonaventura, che ha cominciato a fare sul serio solo dall’arrivo di Gattuso in panchina: nei primi mesi stagionali, con Montella, l’ex atalantino non aveva mai timbrato il cartellino, mentre da dicembre in avanti sono arrivati 7 centri e diversi assist decisivi per un calciatore che il Milan reputa incedibile. Bonaventura va ancora a caccia di gol e prodezze mentre, come scrive la Gazzetta dello Sport, il suo agente Mino Raiola inizia a sondare il terreno per portarlo altrove. Ma i rossoneri non intendono privarsene, forti di un contratto fino al 2020 e della volontà del proprio numero 5 di essere ancora protagonista assoluto in maglia Milan.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it